Per delineare la giusta strategia è necessario saper rispondere ad alcune domande fondamentali:

  • Qual è il vantaggio per l’utente?
    Come già detto per spingere l’utente ad entrare in contatto con l’azienda tramite WhatsApp è molto importante avere qualcosa da offrire in cambio. L’utente non fa nulla per caso e l’azienda deve esserne consapevole.
  • Quali contenuti saranno distribuiti? 
    Che si tratti di video, testi, immagini o audio è importante stabilire quale impatto avranno sul pubblico, di cosa tratteranno, chi si occuperà di realizzarli e le tempistiche necessarie alla loro ideazione, creazione e diffusione. Perché abbia successo una strategia di WhatsApp marketing deve essere ben pianificata, nulla può essere lasciato al caso.
  • Quanto durerà la campagna?
    Questa informazione avrà conseguenze rilevanti non solo sui metodi di comunicazione scelti, ma anche sulle risorse impiegate. Una comunicazione one-to-one può rivelarsi più sostenibile in certi momenti, mentre in altri potrebbe causare problemi di scalabilità (che però possono essere superati caricando le liste su software che permettono l’invio di comunicazioni massive).
  • Come viene segmentato il pubblico? 
    L’adozione di una strategia di segmentazione corretta permette di inviare contenuti di massa senza rinunciare ad un tocco personale simile a quello one-to-one. Una segmentazione affinata, inoltre, permette all'azienda di intercettare maggiore interesse da parte del pubblico grazie alla consegna di contenuti ad hoc.
  • Con quale frequenza dovranno essere inviate le comunicazioni?
    Stabilire la frequenza di invio è molto importante per due ragioni principali: la prima è quella di non risultare invadenti con comunicazioni troppo ravvicinate; la seconda è quella di definire quante risorse saranno necessarie alla gestione della strategia di WhatsApp marketing.
  • Chi si occuperà di attuare la strategia?
    Creare contenuti, gestire liste, mandare messaggi, rispondere agli utenti sono solo alcune delle azioni necessarie per gestire correttamente la strategia. Individuare le risorse più adatte a svolgere ogni compito assicurerà all'azienda risultati migliori. All'utente di certo non interesseranno i problemi di coordinamento e gestione interni all'azienda, per questo è molto importante che l’azienda stessa crei la “macchina perfetta” in grado di soddisfare le esigenze degli interlocutori.
  • Quali saranno i criteri di misurazione?
    Stabilire quali saranno i metodi di misurazione delle performance è molto importante. Quelli più utilizzati sono: numero di utenti raggiunti, livello di interesse, numero di messaggi inviati, tipi di contenuto inviati, tasso di consegna e apertura, numero di interazioni e tono della conversazione. Per avere un quadro completo, però, è spesso necessario combinare due o più di queste variabili. Ad esempio, una domanda da porsi potrebbe essere: la mia azienda ottiene più interazioni attraverso video o immagini? Da parte di chi?

Come evidenziato in numerosi casi studio, piccole liste non valgono lo sforzo di gestione manuale che WhatsApp richiede. Mentre il momento migliore per lanciare un efficace campagna di WhatsApp marketing è in occasione di un evento come il lancio di un prodotto o una campagna di branding. In questo modo si crea il giusto contesto ed una ragione per lanciare il nuovo canale e generare dialogo con i propri utenti. Tutto comunque parte da una strategia di opt-in incoraggiando gli utenti a farsi mandare un messaggio al primo contatto (quindi per necessità l’utente deve aggiungerti tra i suoi contatti). A questo punto un messaggio di benvenuto per rispondere all’opt-in offre un’esperienza personalizzata.

 

10 CONSIGLI PER FARE DEL BUON MARKETING CON WHATSAPP

 

 

Joomla SEF URLs by Artio
  1. RICHIESTA INFORMAZIONI

  2. Azienda
    Invalid Input
    Nome Azienda oppure cognome e nome
  3. Nome(*)
    Compilare il campo nome
  4. Cognome(*)
    Compilare il campo Cognome
  5. Cellulare(*)
    inserire un numero valido
  6. email(*)
    Email non corretta
  7. Telefono fisso
    Invalid Input
  8. richiedo informazioni per
    Valore non valido
  9. Sono un :
    Valore non valido
  10. Indicaci le tue richiese
    Invalid Input
  11. Invia